italiano english
Per tutto MAGGIO spedizione GRATIS se raggiungi 39€! Pagamenti anche in contrassegno al corriere.
consegna in 24h

Come creare una bici 4. Ruote

Data: 09/07/2015

Si dice che la ruota sia stata un'invenzione rivoluzionaria e insuperabile, ma per i ciclisti la più grande invenzione dopo la ruota sono state le due ruote! Il quarto video tutorial della serie "Come creare una bici" è dedicato proprio a questi due elementi che stanno alla base della bi-cicletta. Due appunto sono le ruote che consentono la marcia della bici: quella posteriore viene messa in azione dalla pedalata attraverso la trasmissione; quella anteriore viene controllata tramite lo sterzo per direzionare la marcia.

Nella puntate precedenti sono state analizzate le fasi di assemblaggio del movimento centrale insieme a guarnitura e pedali, la trasmissione e la catena, lo sterzo;  in questo video vengono illustrati i passaggi necessari per assemblare ruote, copertoni e camere d'aria in completa sicurezza, e montare successivamente le ruote sulla bicicletta.

Utilizza il nostro configuratore per avere un aiuto sulla scelta dei componenti.


Come creare una bici 4. Ruote

Istruzioni

Le ruote della bicicletta sono costituite da diversi componenti: cerchio, raggi e mozzo. L'assemblaggio di questi elementi, la raggiatura e centratura di una ruota costituiscono i passaggi preliminari per arrivare ad avere una ruota completa pronta per essere utlizzata, ma sono anche delle fasi particolarmente difficili che non vengono prese in considerazione in questo tutorial. Facciamo infatti riferimento alla ruota come componente finito e illustriamo in questo tutorial le procedure necessarie per il primo assemblaggio della bicicletta e per l'eventuale sostituzione di una camera d'aria in caso di foratura.

Partendo dal presupposto che esistono diversi tipi di ruota (per copertone, tubolare, tubeless, ecc.), ma facendo in questo caso riferimento a ruote per copertoncini con camera d'aria, 4 sono i componenti di cui abbiamo bisogno indifferentemente dal tipo di ruota, diametro e misure, che sia a raggi o razze: ruota, flap / nastro para-nippli, camera d'aria, copertoncino.

Il flap o nastro para-nippli è un elemento fondamentale che non può essere trascurato in alcun modo dato che, posizionato internamente al canale del cerchio prima di inserire la camera d'aria, previene accidentali forature dovute a parti sporgenti o appuntite del cerchio stesso o dei nippli che sono la parte terminale e di aggancio dei raggi al cerchio. Si tratta di un nastro elastico che va montato sul cerchio facendo coincidere il foro con la sede di ingresso della valvola nel cerchio.

Un'altra accortezza da avere in fase di scelta dei ricambi per le ruote è il tipo e la lunghezza della valvola della camera d'aria. Esistono infatti diversi modelli di valvola con diverse misure e diametri - America / Schrader (tipo auto) caratteristica di bici mtb o bmx, Francia / Presta e Italia tipiche di bici da città, turismo, corsa - e diverse lunghezze della valvola stessa. Oltre ad avere il diametro compatibile per il foro del cerchio, le valvole devono avere lunghezza sufficiente per la ruota che si intende montare in modo che la parte terminale della valvola fuoriesca dal cerchio e consenta di essere gonfiata.

L'inserimento o sostituzione della camera d'aria e quindi il montaggio del copertone sulla ruota consiste in pochi passaggi a cui è necessario prestare massima attenzione in quanto si può facilmente danneggiare la camera d'aria pizzicandola o forandola senza poi riuscire a gonfiarla. Una camera d'aria nuova è arrotolata su se stessa e piatta quindi viene innanzitutto gonfiata leggermente in modo da darle forma e facilitare il montaggio; dopo aver inserito una spalla del copertone sul cerchio, ricordandosi sempre di mettere il flap paranippli e verificando che il canale del cerchio e l'interno del copertone siano puliti e non ci siano residui appuntiti, si inserisce la camera d'aria fissando la valvola nel foro con l'apposita rondella filettata. L'operazione più complicata è inserire l'altra spalla del copertone senza pizzicare o danneggiare la camera d'aria, ma con un po' di forza e molta pratica riuscirete facilmente in questa operazione.

L'elemento della ruota posteriore che consente la rotazione è l'ingranaggio (singolo o multiplo) presente sul mozzo. In questo caso si tratta di una bici a velocità singola con mozzo flip-flop: una particolare soluzione che consente, grazie al doppio filetto, di montare da un lato la ruota libera e dall'altro il pignone fisso. La ruota libera consente di pedalare e quindi mettere in movimento la ruota posteriore, ma anche di interrompere la pedalata in qualsiasi momento; il pignone fisso - caratteristico delle bici per gare di criterium e pista - fa si che ruota posteriore e sistema di trasmissione siano perennemente vincolati.

Un'ultima notazione riguarda il sistema di fissaggio delle ruote rispettivamente alla forcella e al carro posteriore del telaio. La soluzione più classica è quella dei mozzi con perno filettato e chiusura con dadi da serrare tramite chiave inglese, ma col tempo sono stati sviluppati diverse soluzioni come lo sgancio rapido e i perni passanti di differenti misure per facilitare e velocizzare le fasi di montaggio e smontaggio delle ruote sia per manutenzione sia soprattutto per le fasi di gara e di sostituzione in corsa.

Vieni a trovarci su www.ridewill.it e scopri le nostre super offerte! Visita il nostro catalogo, scegli i componenti, confermi l'ordine online e ricevi il materiale direttamente a casa con corriere espresso oppure scegli la soluzione Pick&Pay con  ritiro di persona presso il nostro magazzino. Segui i nostri video tutorial e realizza la tua bici... come vuoi tu!

Contattaci


Se hai dubbi o domande di natura tecnica sulla compatibilità di un articolo non esitare a contattare i nostri esperti al numero +39.031.5476941 dalle 10 alle 12 e dalle 14:30 alle 17 oppure CLICCA QUI e compila il form di richiesta.

Lo staff di Ridewill.it
!
Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci.